In una classifica dello sforzo richiesto al singolo concorrente, l’Electric Trail si troverebbe ai primi posti paragonato ad altri trail della stessa lunghezza.

La gara lunga parte con un’insolita passeggiata iniziale per permettere agli atleti di raggiungere la passerella sul Lys, luogo dove verrà dato lo start.

La prima salita rende subito l’idea della pendenza di queste montagne, diventa sempre più ripida e in un breve tratto costeggia addirittura i tubi che portano l’acqua alla centrale elettrica a valle raggiungendo una pendenza di 45°.

La gara corta è molto tecnica e impegnativa ed è stata paragonata ad una skyrace per l’alternanza di ripide salite e discese a rotta di collo su gradini e gradoni che richiedono un notevole impegno per rimanere in equilibrio.

Percorrendo i sentieri in mezzo ai boschi e le bellissime mulattiere c’è anche qualche breve tratto corribile. Gli scalatori si fanno valere nelle salite, i corridori danno il meglio nei pochi traversi corribili e chi la discesa ce l’ha nel sangue ha di che divertirsi.

Quello che è emerso al termine della gara dalla maggior parte dei concorrenti sono state due parole: BELLISSIMO, DURISSIMO...

INFORMAZIONI TECNICHE
The Electric Trail
Pont Saint Martin (Aosta)
20 marzo 2016
42 km e 3.600 m D+
18 km e 1.350 m D+
Tempo massimo: 12h / 5h

 
Copyright © 2008-2016 CRAL THERMOPLAY TEAM - Tutti i diritti sono riservati | Privacy Policy